Storie di successo

Smart e nuovo: “Informatico:a degli edifici”

I primi apprendisti del tirocinio quadriennale "informatico:a degli edifici" hanno iniziato la formazione nel 2021. Con i nuovi tirocini, sorgono automaticamente alcune domande legittime: la professione si dimostrerà valida e aprirà ulteriori porte? A questa e altre domande rispondono Daniela Kälin, capoprogetto per l'automazione degli edifici, e Sabrina Aregger, docente.

Cosa fanno esattamente gli informatici degli edifici?

Sabrina Aregger: L'informatico:a degli edifici progetta e realizza la complessa infrastruttura tecnica degli edifici, i cosiddetti smart building. In un mondo tecnologicamente avanzato, il collegamento in rete dei singoli dispositivi e comandi sta diventando sempre più importante. Un informatico degli edifici sa come progettare, installare e configurare questi collegamenti smart.

 

Daniela, come capoprogetto per l'automazione degli edifici, sai perché questa professione sarà sempre più richiesta.

Daniela Kälin: Attualmente la domanda di professionisti qualificati in questo campo non può ancora essere soddisfatta, il che rende questa formazione enormemente importante per il futuro. Finora, non c'era alcuna opportunità specifica per imparare questa professione. La maggior parte dei professionisti proviene da altri ambiti e si è specializzata in professioni affini. La domanda di professionisti qualificati è aumentata a causa del rapidi cambiamenti nella tecnica e delle maggiori richieste di edifici smart. Ecco perché è importante che questa opportunità formativa sia disponibile già a livello di tirocinio.

 

Sabrina Aregger, docente

Daniela Kälin, capoprogetto per l'automazione degli edifici

 

"La formazione è stata rielaborata e ampliata, aggiornata e modernizzata. Il focus sulla rete rimane, ma vengono trattati temi attuali come la sicurezza. "

Il tirocinio "informatico:a degli edifici" rimpiazza quello di telematico:a. Quali sono le differenze, cosa c'è di nuovo?

Sabrina Aregger: La formazione è stata rielaborata e ampliata, aggiornata e modernizzata. Il focus sulla rete rimane, ma vengono trattati temi attuali come la sicurezza. I tre indirizzi professionali offrono la possibilità di specializzarsi in un certo segmento, cosa che per il telematico:a non era possibile.

Daniela Kälin: A causa di nuove e più alte richieste in termini di norme e leggi - come per esempio l'ottimizzazione energetica - l'approccio integrale sta diventando sempre più importante e centrale per tutte le maestranze. Anche i requisiti tecnici e le nuove tecnologie stanno acquisendo importanza. Questo richiede conoscenze ancora più ampie ed estese da parte dei professionisti. Poiché è difficile riassumere queste conoscenze in una sola professione, quella di informatico:a degli edifici è suddivisa in tre indirizzi professionali: domotica, progettazione e comunicazione e multimedia. Insieme rispondono alle alte esigenze professionali richieste e i professionisti possono soddisfare i requisiti per creare edifici smart.

 

A chi si addice questa formazione?

Sabrina Aregger:Per continuare a mantenere il piacere per la professione, sarebbe positivo avere un forte interesse per l'elettronica e l'informatica. Il pensiero astratto viene allenato nel corso della formazione e ampliato con la comprensione tecnica. I lavori di pianificazione e progettazione sono una parte importante, saper lavorare in modo accurato è un vantaggio.

Daniela Kälin: La professione è adatta a giovani curiosi e interessati alla tecnica. Una buona comprensione delle materie scientifiche e della matematica è un vantaggio. Veramente importante è avere una capacità di comprensione buona e scattante. Chi possiede queste qualità inizierà il tirocinio avvantaggiato.

 

Potrebbero esserci persone che non osano intraprendere questa formazione. Cosa consiglieresti?

Daniela Kälin: Sì, all'inizio sembra molto. Ma se si hanno i requisiti, o almeno una parte di essi, non c'è alcun motivo di essere intimiditi. Le conoscenze professionali vengono insegnate completamente durante l'apprendistato e non presupposte dal primo giorno. Le conoscenze vengono sviluppate gradualmente. Con i due giorni di scuola professionale, il lavoro in azienda e i corsi interaziendali, le conoscenze necessarie vengono insegnate passo dopo passo. Nel caso che un apprendista abbia dei problemi in una materia, la maggior parte delle aziende ha un professionista qualificato che può aiutarlo a completare la formazione in modo soddisfacente e con successo.

 

Una vera professione del futuro. Ma come siamo messi per quello che concerne le possibilità di formazione continua?

Sabrina Aregger: Poiché questa professione combina aspetti importanti dell'elettronica e dell'informatica, ci sono molti corsi di formazione continua disponibili. Oltre ai classici corsi nell'ambito dell'elettrotecnica e dell'informatica, ce ne sono sempre di nuovi perché devono adattarsi ai tempi che cambiano.

Daniela Kälin: E grazie al buon sistema scolastico svizzero, più o meno tutte le strade sono aperte verso una formazione continua dopo un tirocinio. Chi vuole proseguire per un bachelor o un master, può frequentare la scuola di maturità professionale durante o dopo il tirocinio. C'è una vasta gamma di percorsi di studio che permette di ampliare le conoscenze degli informatici degli edifici e che li rende dei professionisti qualificati per il settore. Naturalmente, non è necessario avere la maturità professionale. I corsi offerti dalle scuole specializzate superiori sono anche interessanti e variegati, e hanno certamente il vantaggio che possono essere svolti parallelamente all'attività lavorativa.

 

Sabrina e Daniela, grazie per il colloquio!

Daniela Kälin: Grazie a te per l'intervista. Spero che le nostre impressioni motivino molti giovani talenti a dare uno sguardo più attento alla professione.

Sabrina Aregger: Io sono impaziente di dare il benvenuto ai futuri informatici degli edifici!

Maggiori informazioni sull'apprendistato di informatico:a degli edifici

Condividi la nostra offerta di formativa con

Logge dich ein, um um deine persönlichen Daten automatisch auszufüllen.

Setze dein Passwort zurück.

Einloggen

Bitte gib dein neues Passwort ein.